ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI

00165 ROMA - PALAZZO CORSINI - VIA DELLA LUNGARA, 10

 

PREMI DEL MINISTRO

PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI

Bando di concorso per il 2001

 

Art. 1.

Sono istituiti presso l'Accademia Nazionale dei Lincei, a partire dall'anno accademico 1960-61, due Premi annuali indivisibili di lire dieci milioni ciascuno.

Uno di essi è attribuito dalla Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali e uno da quella di Scienze Morali, Storiche e Filologiche ad opere o scoperte di studiosi italiani.

Art. 2.

Per l'anno 2001 i due Premi saranno attribuiti ad opere o scoperte concernenti la Botanica e Zoologia, per quanto riguarda la Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali, le Scienze filosofiche, per quanto riguarda la Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche.

Art. 3.

Si è ammessi al concorso su segnalazione di uno o più Soci Nazionali dell'Accademia (che dovranno pervenire entro il 30 dicembre 2000) oppure in base a domanda.

I concorrenti a loro domanda dovranno inviare, in plico raccomandato, alla Segreteria dell'Accademia Nazionale dei Lincei - Via della Lungara, 10, 00165 Roma - entro il 30 dicembre 2000 (data del timbro postale):

Su tali domande i concorrenti dovranno dichiarare, sotto la propria responsabilità:

Non è ammessa la presentazione di domande e lavori fatta personalmente negli Uffici dell'Accademia.

Per i concorrenti segnalati dai Soci Nazionali, ai sensi del 1° comma del presente articolo, sarà cura della Commissione chiedere la presentazione dei titoli che ritenga necessario esaminare ai fini del concorso.

Art. 4.

Sono esclusi dal Premio i Soci Nazionali dell'Accademia dei Lincei.

Art. 5.

Le Commissioni per l'assegnazione dei Premi sono composte dal Presidente della rispettiva Classe, Presidente della Commissione stessa, e da quattro membri scelti fra i Soci Nazionali, in guisa che almeno tre appartengano alla Categoria interessata. Le Commissioni possono aggregarsi altri due membri, qualora lo ritengano opportuno.

Le decisioni delle Commissioni saranno sottoposte alle Classi competenti e, successivamente, per l'approvazione definitiva, all'Assemblea delle Classi riunite dell'Accademia.

Art. 6.

I Premi saranno conferiti nell'Adunanza solenne di chiusura dell'anno accademico, nel giugno 2001.

 

Roma, 30 settembre 2000

 

IL PRESIDENTE

 

Edoardo Vesentini