ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI

00165 ROMA - PALAZZO CORSINI - VIA DELLA LUNGARA, 10

 

CONCORSO A UNA BORSA DI PERFEZIONAMENTO NEGLI STUDI

DI STORIA DELLE RELIGIONI "RAFFAELE PETTAZZONI"

PER IL 2000-2001

 

L'Accademia Nazionale dei Lincei bandisce un concorso a una borsa "Raffaele Pettazzoni" per il perfezionamento negli studi di Storia delle Religioni.

La borsa ha la durata di un anno. L'ammontare della borsa è di L. 20.000.000.

Al concorso possono partecipare cittadini italiani laureati in Lettere o Filosofia di età non superiore ai 40 anni alla data di scadenza del presente bando.

La borsa non è cumulabile con altre borse di analoga natura.

Le domande, redatte in carta libera e dirette al Presidente dell'Accademia, devono essere inviate alla Segreteria dell'Accademia Nazionale dei Lincei - via della Lungara 10 - 00165 Roma - entro il 30 novembre 2000 (data del timbro postale).

Su tali domande i concorrenti dovranno dichiarare, sotto la propria responsabilità:

I concorrenti dovranno allegare alla domanda la seguente documentazione:

Non è ammessa la presentazione di domande o lavori fatta personalmente negli Uffici dell'Accademia. La Commissione giudicatrice è composta di tre membri nominati dal Consiglio di Presidenza dell'Accademia.

La Commissione, graduati i candidati in base ai titoli presentati, può sottoporre quelli recanti titoli adeguati ad un colloquio per la scelta definitiva.

Il giudizio della Commissione è inappellabile.

Il periodo di godimento della borsa non può essere differito per più di tre mesi.

I borsisti godranno per tutta la durata della borsa di una assicurazione per infortuni.

Lo svolgimento della ricerca sarà seguito da uno studioso designato dal Consiglio di Presidenza dell'Accademia al quale il borsista presenterà una relazione quadrimestrale.

La somma corrispondente alla borsa sarà versata in rate quadrimestrali anticipate.

Per il pagamento delle rate successive alla prima il borsista è tenuto a trasmettere al Presidente dell'Accademia la relazione quadrimestrale suddetta vistata dallo studioso preposto.

Il borsista è tenuto ad inviare, entro tre mesi dalla fine del periodo di fruizione della borsa, un rapporto finale dell'attività svolta approvato dallo studioso designato dal Consiglio di Presidenza.

Il vincitore della borsa dovrà far pervenire alla Segreteria dell'Accademia, entro 30 giorni dalla data di conferimento, una lettera di accettazione della borsa nonché la seguente documentazione:

IL PRESIDENTE

Edoardo Vesentini

Roma, 31 luglio 2000