Tu sei qui

Fronzaroli, Pelio

Socio Soci Corrispondenti

Categoria: 
I Filologia e Linguistica


Anno di nomina: 2018

Email: pelio.fronzaroli@unifi.it

Profilo

Data di nascita: 29/11/1930

Prof. emerito dell'Università di Firenze (già Prof. ord. di Filologia Semitica).

Laureato con lode nel 1953 con S. Moscati nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze (La fonetica ugaritica, tesi poi pubblicata nel 1955).
Assistente volontario di Glottologia nella stessa Facoltà (1953-54); assistente incaricato (1954-55) e poi assistente di ruolo (1955-66) della stessa disciplina insegnata in quegli anni da Giacomo Devoto.
Libero docente in Glottologia (1957).
Professore incaricato di Ebraico e lingue semitiche comparate nella stessa Facoltà dal 1958-59 al 1965-66; professore ordinario della stessa disciplina, nella sua nuova denominazione di Filologia Semitica, dal 1966-67, assumendo anche l’incarico di Filologia biblica.
Direttore dell’Istituto di Glottologia, poi Dipartimento di Linguistica dal 1984 al 1992, poi dal 1999 al 2004.
Membro del Consiglio di Amministrazione nel biennio 1971-1973.
Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze dal 1 novembre 1977 al 31 ottobre 1983.
Membro della Missione Archeologica Italiana in Siria dell'Università di Roma dal 1965 e del Comitato internazionale per lo Studio dei Testi di Ebla.
Professore emerito dal 2 marzo 2007.
Formato alla linguistica generale e comparativa da G. Devoto, pubblica a partire dal 1955 lavori di linguistica generale, di linguistica indeuropea e di linguistica semitica. Dopo un periodo di perfezionamento (École Pratique des Hautes Études, Parigi, 1961-62), opera nel campo della semitistica sia con metodo storico-comparativo sia con i metodi della linguistica sincronica. Negli stessi anni si segnalano studi di linguistica matematica. Dopo la scoperta degli Archivi di Ebla (1974) si dedica all’edizione dei testi e alla definizione della grammatica e del lessico della nuova lingua semitica.
Alla promozione degli studi semitistici è rivolta la direzione di programmi di ricerca, l'organizzazione di congressi e colloqui e la pubblicazione delle serie Quaderni di Semitistica (1-30, Firenze 1971-2013) e Quaderni di Semitistica. Materiali (1-2, Firenze 1992-1997).