Tu sei qui

I Lincei a proposito della dichiarazione Allea sull'Ucraina

L'Accademia Nazionale dei Lincei ribadisce la sua piena adesione al documento redatto da ALLEA (European Federation of Academies of Sciences and Humanities), documento reso pubblico il 25 febbraio u.s. che condanna senza ambiguità l'aggressione all'Ucraina da parte della Federazione russa e invoca la cessazione immediata della guerra.

L'Accademia dichiara altresì che ogni eventuale iniziativa volta a considerare la possibilità di imporre alle Accademie della Russia e della Bielorussia sanzioni amministrative estreme quali l'espulsione o la sospensione dalla Federazione ALLEA dovrà essere discussa in sede di Assemblea generale, data la complessità del contesto e la drammaticità della situazione di guerra.

L'Accademia fa presente inoltre che neppure durante i lunghi anni della guerra fredda sono state applicate gravi sanzioni amministrative nei confronti delle Accademie oltre la cortina di ferro.

Infine, l'Accademia ricorda che alcune centinaia di scienziati russi hanno firmato e reso pubblico un documento in cui si condanna in modo esplicito l'aggressione contro l'Ucraina e si addebita alla Russia la completa responsabilità di aver scatenato una guerra drammatica e senza giustificazioni. Molti fra questi illustri scienziati che hanno dimostrato lucidità, indipendenza di pensiero e grande coraggio, sono membri dell'Accademia della Russia.

Data: 
18/03/2022
Categoria: 
Lingua: 
IT