Tu sei qui

Progetti

Il trittico dell'ingegno italiano

Il 2019 ha aperto la celebrazione del Trittico dell'ingegno italiano per la ricorrenza dei 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci (2019), proseguita per il 2020 con le celebrazioni di Raffaello Sanzio e dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri nel 2021.
Con l'intento di rappresentare il contributo dei tre Geni alla comunità nazionale ed internazionale, l'Accademia ha progettato un sistema di mostre e convegni di valore sia scientifico che divulgativo, ponendo particolare attenzione alla presenza e funzione di Leonardo, Raffaello e Dante nella cultura contemporanea.

Leonardo 1519-2019

Raffaello 1520-2020

* * *

Virtual Museum of Archaeological Computing

Il progetto di ricerca internazionale su «La storia dell’informatica archeologica», frutto della collaborazione tra l’Accademia Nazionale dei Lincei e il Consiglio Nazionale delle Ricerche, intende analizzare lo sviluppo di una disciplina recente e in continua evoluzione, che affonda le sue radici negli anni Cinquanta del XX secolo e che coniuga lo studio dell’antichità con le moderne tecnologie informatiche. L’idea è nata in occasione del Convegno internazionale «La nascita dell’informatica archeologica», svoltosi all’Accademia nell’ottobre 2008 (Comitato Ordinatore: Tito Orlandi, Paolo Sommella, Edoardo Vesentini, Paola Moscati), e il progetto ha preso avvio nel 2010. Prestigiosi istituti di ricerca sia nazionali sia esteri sono stati coinvolti e documenti significativi per la storia della disciplina sono stati raccolti presso numerosi archivi, tra cui in particolare il «Fonds Jean-Claude Gardin (1948-1978)», conservato a Nanterre nella Maison Archéologie & Ethnologie, René-Ginouvès. Il Museo virtuale dell’informatica archeologica, realizzato d’intesa con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, costituisce l’aspetto comunicativo del progetto e, attraverso la storia delle applicazioni e dei suoi protagonisti, intende porre in luce le implicazioni teoriche e le ricadute metodologiche che derivano dall’incontro tra scienza e archeologia. 
http://archaeologicalcomputing.lincei.it/