Tu sei qui

Il trittico dell'ingegno italiano: Leonardo 1519-2019

Celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci

Con le mostre e i convegni dedicati a Leonardo da Vinci dall’Accademia Nazionale dei Lincei si apre “Il Trittico dell’ingegno italiano”, la serie di iniziative con le quali i Lincei hanno inteso celebrare in un percorso unitario i centenari di Leonardo (2019), Raffaello (2020) e Dante (2021).

3 ottobre 2019 - 12 gennaio 2020

MOSTRA
LEONARDO A ROMA. INFLUENZE E EREDITÀ
brochure della mostra
(english text)

  •  
    La mostra affronterà il tema della permanenza di Leonardo e dei suoi assistenti a Roma tra il 1513 e il 1517, per contribuire ad un avanzamento delle conoscenze scientifiche sull'artista e per offrire una nuova chiave di lettura. La Villa Farnesina dialogherà direttamente con le opere esposte e costituirà il naturale teatro e prolungamento dell’esposizione.
  •  
    La Loggia di Galatea, 1511, al pianterreno, esemplifica il clima artistico romano del secondo decennio del Cinquecento. Gli affreschi delle Nozze di Alessandro e Roxane, 1519, del Sodoma (Giovan Antonio Bazzi), al secondo piano della Villa di Agostino Chigi, rappresentano la testimonianza eloquente dell’influsso esercitato da Leonardo sulla pittura italiana del Cinquecento.
  • 3 ottobre 2019 - 12 gennaio 2020

    MOSTRA
    LEONARDO E I SUOI LIBRI
     

    La ricostruzione ideale della biblioteca leonardesca consentirà di immergersi nel mondo letterario e scientifico dal quale attingeva l'artista toscano. La biblioteca, uno degli aspetti meno conosciuti del suo laboratorio, è stata ricostruita attraverso lo studio delle indicazioni presenti nelle fonti vinciane.

    L’esposizione presenterà fogli da codici di straordinaria importanza, realizzati in quegli stessi anni. Al confine di diversi saperi, la biblioteca espone l'ampia varietà dei libri di Leonardo, specchio dei suoi molteplici interessi e passioni, dalla pittura alle scienze, dalla poesia all'architettura e anatomia.

  • 3 ottobre 2019 - 12 gennaio 2020

    MOSTRA
    LEONARDO IN TRADUZIONE
    DALLA GIOCONDA DI CALAMATTA ALL'ATTIVITÀ EDITORIALE DEI LINCEI

    La mostra esporrà le stampe del Fondo Corsini: matrici e stampe del Fondo Corsini e del Fondo Nazionale e i fogli più rappresentativi dell'edizione (in facsimile) del Codice Atlantico.
    L'idea alla base del progetto è illustrare il ruolo svolto dalle incisioni e dalle pubblicazioni su Leonardo nella diffusione dell'opera dell'artista a cavallo, tra Ottocento e Novecento.

    La mostra, tra gli altri aspetti, costituirà un'occasione di studio nei riguardi della stampa di traduzione della Gioconda, condotta da Luigi Calamatta nel trentennio 1826-1857.

  • 3 ottobre 2019 - 12 gennaio 2020

    MOSTRA
    LEONARDO, UNA MOSTRA IMPOSSIBILE

    Futuristica ed immersiva ricostruzione digitale di tutta la produzione pittorica di Leonardo, in esposizione esclusiva a Roma per tutto il periodo delle celebrazioni lincee. La mostra comprende le riproduzioni ad alta risoluzione e a grandezza naturale dei dipinti di Leonardo.

    Le opere, realizzate partendo da una matrice ad altissima definizione, poi digitalizzata, calibrata nei valori di luminosità e cromaticità su un supporto omogeneo, trasparente e retroilluminato, saranno esposte nelle sale dell'Auditorium adiacente Villa Farnesina.

  • 3 ottobre 2019 - 12 gennaio 2020

    MOSTRA
    LA BOTTEGA DI LEONARDO

    La riproduzione della Bottega di Leonardo, della quale saranno ricostruite le stanze e le parti essenziali degli arredi, permetterà al grande pubblico di immergersi nell'atmosfera creativa nella quale Leonardo ideava e realizzava le sue opere.

    Il racconto della Bottega di Leonardo consentirà di avvicinarsi alla vita di Leonardo pittore ed entrare nella "bottega-famiglia" dove gli allievi dipingevano utilizzando modelli e cartoni del Maestro

  •  

  • LE CONFERENZE
    (programma)

    Ciclo di conferenze alle quali parteciperanno conferenzieri e scienziati dei Lincei, oltre a prestigiosi esperti in ambito nazionale e internazionale, che affronteranno tutti gli aspetti della produzione e della vita di Leonardo, da quelli prettamente artistici legati alla  pittura fino a quelli di carattere più tecnico e scientifico.

    Esperienza del prof. A. Bernardoni
    Scrittura del prof. C. Vecce

    Uomo del prof. D. Laurenza
    Raffigurazione del prof. P.C. Marani
    Macchine del prof. P. Galluzzi
    Natura del prof. F. Frosini
    Materia del prof. A. Mottana

  • I CONVEGNI

    LEONARDO: IL CORPO DELL'UOMO
    8-9 aprile 2019

    Lo studio del corpo umano è stato un interesse prolungato e profondissimo di Leonardo, uno degli aspetti della Natura che ha stimolato la sua ossessiva curiosità, testimoniato dalle numerosissime affascinanti tavole anatomiche, occasione per parlare della fisiopatologia e della medicina del XXI secolo p

    LEONARDO AND HIS CIRCLE:
    painting technique in the light of
    restarations and scientific studies
    29-30 novembre 2019

  •  

     

    Con il sostegno di

ORARI DI APERTURA DELLE MOSTRE

Apertura al pubblico dal 4 ottobre tutti i giorni dal lunedì alla domenica ore 10-19 (ultimo ingresso ore 17) - Chiusura il martedì

BIGLIETTERIA E INFORMAZIONI

Il biglietto unico per tutte le iniziative è acquistabile presso la Villa Farnesina, via della Lungara 230.

Per i gruppi (da 15 a max 25 persone) prenotazione obbligatoria e uso obbligatorio degli auricolari.

Aperture straordinarie su richiesta della Villa Farnesina: solo il martedì

VISITE GUIDATE SU PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Tutti i sabati e le domeniche ore 10.30 (inglese); ore 12.00 (italiano); ore 16 (italiano)

Gruppi max di 25 persone

Email: linceileonardo2019@lincei.it

Tel.: +(39) 0668027267

CONTATTI

Contatti con la stampa per la mostra: Barbara Notaro Dietrich email: stampa@lincei.it
 

CREDITI FOTOGRAFICI

La Gioconda © Gallerie Nazionali di Arte Antica, Roma (MIBAC) – © Arcanes/R. Bellucci

Salvator Mundi © Patrimonio del Fondo Edifici di Culto, Direzione Centrale per l’Amministrazione - Ministero dell’Interno

Codice Atlantico, Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano ©Veneranda Biblioteca Ambrosiana/Metis e Mida Informatica/Mondadori Portfolio