Tu sei qui

La Commedia. Dalla creazione alla ricezione. Approfondimento

La Commedia. Dalla creazione alla ricezione

Gli eventi inaugurati il 25 marzo 2022 concludono l'anno dantesco e l'impegno dell'Accademia Nazionale dei Lincei per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante. Costituiscono la seconda parte del Trittico dell'Ingegno Italiano 2019 - 2021, dedicato dall'Accademia agli anniversari di Leonardo, Raffaello e Dante e rappresentano uno sforzo di eccezionali dimensioni e impegno, reso possibile anche dal concorso generoso del Ministero della Cultura, di Intesa Sanpaolo e dal contributo di tanti studiosi. La ricezione della Commedia dai manoscritti ai media conclude a sua volta un percorso iniziato con la prima mostra, dedicata a La Biblioteca di Dante, e proseguito attraverso due eventi complementari: Paesaggi e personaggi della Commedia. Un'iconografia digitale (già presentato quale conclusione di La Biblioteca di Dante) e il docufilm Le vie di Dante. L'Italia artistica al tempo della Commedia. Quest’ultimo sarà proiettato accanto all’altra grande mostra Con gli occhi di Dante. L'Italia artistica nell’età della Commedia, una sorta di "biblioteca" delle conoscenze artistiche che il poeta dispiega nelle sue opere. Si è inteso con ciò celebrare il 700° anniversario della morte del poeta in modo per quanto possibile integrato e insieme approfondito: tale cioè da soddisfare le aspettative del più vasto pubblico e degli specialisti (chiamati a discutere anche in due grandi convegni internazionali).

Visite guidate alle mostre con i curatori


  •  
     

  • DOCUFILM

    LE VIE DI DANTE
    L’Italia artistica al tempo della Commedia

    scritto da Roberto Antonelli e Lorenzo Mainini
    con la regia di Maria Teresa de Vito
    e curato da Renato Parascandolo

    Palazzina dell’Auditorio nel comprensorio di Villa Farnesina - Roma

    Il docufilm ripercorre i rapporti fra Dante, i paesaggi e le opere artistiche viste durante la sua vita e riprese nelle sue opere. Il cortometraggio riattraversa tutti i luoghi principali della biografia dantesca, alla ricerca di quelle immagini che il poeta nei suoi viaggi avrà potuto vedere, trattenere nella memoria e poi rievocare nei suoi testi. Le vie di Dante è dunque un’esplorazione visiva della “biblioteca figurale” dantesca. Sono molti infatti i luoghi, gli scorci urbani o i passaggi naturali, che compaiono direttamente citati nell’opera dantesca e si costituiscono in visioni iconiche; e sono molti, del resto, i luoghi che nel suo esilio Dante ha visitato e abitato.

    .

  • MOSTRA

    LA RICEZIONE DELLA COMMEDIA
    dai manoscritti ai media

    a cura di Roberto Antonelli,
    Ebe Antetomaso, Marco Guardo,
    Silvia De Santis, Luca Serianni

    Palazzo Corsini, Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana – Roma

    La mostra offre una vasta panoramica sui manoscritti, libri a stampa, film, recite radiofoniche e televisive e fumetti più importanti nella diffusione del poema, con una serigrafia conclusiva di Gianfranco Baruchello. È un percorso nella memoria e nelle letture della Commedia attraverso i secoli, così come nella mostra La Biblioteca di Dante si è cercato di ricostruire i percorsi creativi della poesia dell'Alighieri. Viene ovviamente proposta una selezione mirata: i codici oggi ritenuti fra i più rilevanti per la ricostruzione del testo critico del poema, a cominciare dal più autorevole e vicino all'Originale, l'Urbinate latino 366, e da quelli che piùhanno inciso sulla tradizione letteraria italiana, da Boccaccio a Bembo a Foscolo. Il percorso narrativo è rivolto con particolare attenzione alle relazioni fra la storia materiale, rappresentata nei libri manoscritti e a stampa fino ai media, e la storia della fortuna del poema, in modo da permettere una piena comprensione anche agli studenti e ai più giovani.

    Per la sala multimediale è obbligatorio auto munirsi di auricolari per protocollo Covid.

  • MOSTRA

    CON GLI OCCHI DI DANTE
    L’Italia artistica nell’età della Commedia

    a cura di Maria Luisa Meneghetti e
    Alessio Monciatti

    Palazzina dell’Auditorio nel comprensorio di Villa Farnesina - Roma

    La mostra si propone di far percorrere al visitatore un viaggio virtuale che, sulla scorta del “racconto” del grande poema dantesco e, prima ancora, della giovanile Vita nuova (che della Commedia costituisce, da molti punti di vista, il prologo), gli permetta di immergersi nell’arte che erafamigliare a Dante e di cui le sue opere recano, in vario modo, traccia. Accanto alle riproduzioni di manufatti celeberrimi e inamovibili, saranno esposte opere di tecniche diverse che hanno colpito la fantasia del poeta: dal Satana a tre teste dell’affresco staccato dalla cappella vescovile di Treviso alla tavola della Madonna col Bambino di Castelfiorentino (possibile frutto della collaborazione tra Cimabue e Giotto), che segna il passaggio tra due stili pittorici che Dante aveva ben chiari in mente, o ancora a sculture lignee e marmoree che lasciano una eco visibile nelle sue pagine. La mostra presenta una serie di opere d’arte e di manufatti artistici, ma anche d’uso quotidiano, cui Dante rinvia o allude nelle sue opere e in particolare nella Commedia. Saranno esposti pezzi di sicura notorietà accanto ad altri poco conosciuti dal grande pubblico, quando non sostanzialmente inediti anche per gli specialisti; alcune opere sono state appositamente restaurate per l’occasione.

 

BIGLIETTERIA E INFORMAZIONI

Apertura tutti i giorni dal martedì alla domenica ore 10 - 19 (ultimo ingresso ore 17). Lunedì chiuso.
Telefono: [+(39) 06 680 272 68]
Posta elettronica: [dante@lincei.it]
Il biglietto integrato con le due mostre + Villa Farnesina è acquistabile presso la Villa Farnesina, via della Lungara 230. Il biglietto unico per le sole due mostre è acquistabile anche presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana, I piano di Palazzo Corsini, via della Lungara 10.
Sito Web e acquisto online: https://www.booking-villafarnesina.it/it/booking-1/

Le riduzioni per i possessori dei biglietti d’ingresso del Parco Archeologico del Colosseo, del Museo Nazionale Romano e dei Musei Vaticani saranno valide per il periodo della mostra (26 marzo 2022-25 giugno 2022) solo per il biglietto integrato Villa Farnesina + mostre.

Biglietti, Prenotazioni e visite guidate

VISITE GUIDATE 

Visite guidate con i curatori: Giovedì 21 aprile, 12 maggio e 9 giugno 2022, alle ore 11:30 e alle ore 17:30. Prenotazione obbligatoria su su dante@lincei.it

Sabato e domenica per gruppi (max 25 persone), prenotazione obbligatoria:
Orari: 11 (italiano), 12 (inglese), 16 (italiano)
Posta elettronica: dante@lincei.it

Visite guidate per gruppi scuola dal martedì al venerdì (max 25 persone), prenotazione obbligatoria.
Telefono: [+(39) 06 680 272 37]
Posta elettronica: dante.scuole@lincei.it

Visite guidate per per i gruppi con guida propria (max 25 persone), prenotazione obbligatoria (auto munirsi di radioguide):
Posta elettronica: dante.gruppi@lincei.it

Bookshop: presso Villa Farnesina e Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana