Tu sei qui

Scomparso Salvatore Rionero, matematico e socio dei Lincei

Date: 
24/12/2021

Salvatore Rionero, professore Emerito di Fisica Matematica dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, nato a Nola il 1 gennaio 1933, ci ha lasciato oggi. Grande matematico che ha dato contributi fondamentali in diverse questioni di Fisica Matematica, in particolar modo nella difficile problematica della stabilità non lineare in fluidodinamica, Rionero si era laureato nella stessa Università con il massimo dei voti nel 1955, diventando poi Assistente (Meccanica Razionale e Fisica Matematica) da gennaio 1956 ad ottobre 1957. Dopo aver conseguito la libera docenza in Meccanica Razionale nel 1964 ed averla insegnata prima all’Università di Bari e poi in quella di Napoli, è passato sulla cattedra di Fisica Matematica nella facoltà di Scienze MM.FF.NN. dell’Università di Napoli “Federico II”.

Alla Federico II fu Direttore del Dipartimento di Matematica e Applicazioni, Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Matematica, Coordinatore del Dottorato in “Scienze Matematiche”, Presidente della “Scuola di Dottorato in Scienze Matematiche e Informatiche”, Presidente della Commissione Ricerca.

Membro della Accademia Nazionale dei Lincei dal 1992, partecipava intensamente alle sue attività. Era anche membro dell'Accademia delle Scienze di Torino, della Società Nazionale di Scienze, Lettere ed Arti di Napoli, dell'Accademia Pontaniana di Napoli e dell'Accademia delle Scienze, Lettere ed Arti di Palermo.

Coordinatore (per più di 10 anni) di progetti scientifici nazionali, coordinatore locale di Progetti PRIN, componente del Consiglio Scientifico del Gruppo Nazionale di Ricerca di Fisica Matematica CNR, Vicepresidente dell’Istituto “Nazionale di Alta Matematica (INdAM) F.Severi”, fu anche cofondatore nel 1976 e poi direttore  della Scuola Estiva di Fisica Matematica (Ravello) del CNR prima e INdAM poi per più di trenta anni (1979-2017).

Ebbe collaborazioni scientifiche con ricercatori di svariate istituzioni internazionali tra cui: D.D. Joseph (USA, Univ. Minneapolis), D.L. Christiansen (Danimarca, Politecnico di Copenaghen), B. Straughan (UK, Univ. Durham), R. Knops (UK, Herriot watt University), J.N. Flavin (Univ. Nazionale di Irlanda, Galway), L.E. Payne (USA). E’stato Professore visitatore (generalmente su invito), in Spagna, Portogallo, USA, Inghilterra, Danimarca, Germania, Francia, Norvegia, Israele, Cina, tenendo corsi di lezione o conferenze scientifiche o partecipando a convegni. Nel 1981 ideò il convegno internazionale biennale “Waves and Stability in Continuous Media” (WASCOM) e il convegno biennale italocinese “China-Italy Colloquium on Applied Mathematics” (CICAM) che si svolge alternativamente in Cina ed in Italia.

Grande Maestro con moltissimi allievi, Rionero si è sempre speso per la Matematica italiana. Molti dei suoi collaboratori occupano posizioni di prestigio in Università italiane e straniere. E’autore di circa 200 pubblicazioni scientifiche e di 10 libri. Tra le pubblicazioni, 151 sono recensite su Mathematical Review (MathSciNet) e molte sono comparse su prestigiose riviste internazionali. Tra i libri:  “Weighted energy methods in fluid dynamics and elasticity”, Lecture Notes in Math. Vol. 11-34, Springer-Verlag (in coll. con G.P. Galdi); “Qualitative estimates for partial differential equations. An introduction”, CRC Press, Florida-USA (in collaborazione con J.N. Flavin). La sua attività di ricerca si è sviluppata in vari settori della Fisica Matematica quali Dinamica dei solidi, Sistemi dinamici con infiniti gradi di libertà, Stabilità non lineare in fluidodinamica e magnetoidrodinamica in domini limitati, convezione naturale in acque chiare e mezzi porosi, Diffusione non lineare, Analisi qualitativa di equazioni alle derivate parziali di interesse fisicomatematico (dinamica delle popolazioni, modellistiche di problemi chimici, biologici, economici), Biforcazioni non stazionarie, periodiche e non, per sistemi complessi.

 

"Ci lascia un grande scienziato che accompagnava il suo sapere ad eccezionali doti di umanità,  intelligenza, gentilezza e simpatia", dichiara Roberto Antonelli, Presidente dell'Accademia Nazionale dei Lincei.

24 dicembre 2021

Categoria: 
soci